Carrelli elevatori autonomi a marchio Linde Material Handling con tecnologia di comando laser.
Prestazioni intelligenti tramite geo-navigazione precisa

Carrelli elevatori automatizzati

Sempre senza operatore

I carrelli elevatori automatici rappresentano il futuro della logistica. Raggiungono il massimo grado di efficienza e bassi consumi quando si tratta di movimentare grandi quantità di merci o di eseguire operazioni ripetitive di logistica. Con la serie MATIC, Linde offre per il settore dell'intralogistica una vasta gamma di carrelli elevatori elettrici, transpallet, stoccatori e trattori tecnologicamente avanzati.

Il funzionamento senza operatore è possibile sia con carrelli elevatori singoli sia con una flotta coordinata per tutti i settori dell'industria e del commercio. I carrelli elevatori automatici non sono vincolati a turni lavorativi, aumentando coì notevolmente la produttività. La precisione della movimentazione assicura minori danni durante le operazioni e rende costante il flusso di materiale.

Attraverso la collaborazione con gli specialisti in robotica Balyo, i carrelli elevatori Linde vengono dotati di un sistema automatico di navigazione intelligente. L'intera gamma può essere anche utilizzata agevolmente attraverso i comandi manuali tradizionali.

P-MATIC di Linde Material Handling

Trattori P-MATIC

  • Trasporto di carichi pesanti sulla linea di produzione
  • Applicazioni con trenino di movimentazione
  • Smaltimento di materiali

Vai alla pagina del prodotto
L- MATIC di Linde Material Handling

Stoccatori L-MATIC

  • Movimentazione e stoccaggio a bassa quota
  • Dal nastro trasportatore al carrello commissionatore meccanico
  • Gestione di pallet e contenitori a gabbia

Vai alla pagina del prodotto
L-MATIC HD di Linde Material Handling

L-MATIC HD

  • Dispositivo di immagazzinamento e sollevamento di medie dimensioni
  • Trasporto di carichi dal magazzino alla macchina
  • Movimentazione di contenitori a gabbia e container di trasporto

L-MATIC AC di Linde Material Handling

Stoccatori a contrappeso L-MATIC AC

  • Movimentazione e stoccaggio a bassa quota
  • Da prelievo e deposito ai nastri trasportatori
  • Gestione di pallet chiusi, ceste per pallet o contenitori a gabbia

Vai alla pagina del prodotto
K-MATIC di Linde Material Handling

Carrelli elevatori per corsie strette - K-MATIC

  • Prelievo e deposito in corridoi stretti e ad altezze elevate
  • Sistema modulare
  • Movimentazione completa dei pallet

Vai alla pagina del prodotto
BR1120_R-Matic_V02_00017

R-MATIC

  • Stoccaggio e recupero ad altezze elevate
  • Trasporto di merci per l'approvvigionamento della produzione
  • Innovativo sistema di telecamere 3D per una maggiore precisione di stoccaggio e recupero sullo scaffale

C-MATIC di Linde Material Handling

Carrello senza conducente C-MATIC

  • Trasporto di carichi
  • leggeri sulla linea di produzione
  • Kitting alla linea di montaggio
  • Smaltimento di materiali

T-MATIC di Linde Material Handling

Transpallet T-MATIC

  • Trasporto su lunghe distanze
  • Consegna nelle aree di preparazione alla spedizione
  • Trasporto di carichi di lunghezza extra

Vai alla pagina del prodotto
automation_applications_graphic

Focus: geo-navigazione

I carrelli elevatori automatici Linde sono comandati tramite un sistema di geo-navigazione sviluppato da Balyo. Questi carrelli monitorano nel dettaglio l'ambiente che li circonda e, essendo robot cooperativi o "cobot", possono interagire e collaborare in piena sicurezza con l'operatore. Il robot dispone di quattro sensori ottici laser che eseguono una scansione dell'ambiente circostante in tutte le direzioni fino a una distanza di 30 metri. Tutto ciò che accade intorno ai carrelli elevatori viene ripreso, inoltre, da una telecamera 3D montata nel punto più alto del telaio.

I flussi di dati del sistema di rilevamento viene elaborato in modo che ciascun carrello elevatore possa coordinarsi autonomamente con altri carrelli autonomi e muoversi in modo sicuro anche negli spazi più stretti. Gli equipaggiamenti esterni, come guide di marcia integrate nel pavimento o riflettori di luce, non sono necessari per l'orientamento e il comando del carrello. In caso di operazioni in nuovi ambienti, ad esempio in un altro capannone, i carrelli elevatori rimappano il proprio campo d'azione da zero. Possono inoltre comunicare, tramite interfacce dati, con porte di capannoni o nastri trasportatori e anche con software e sistemi aziendali, come ad esempio i sistemi di gestione del magazzino o ERP.

Video sui vantaggi di Linde Robotics

Carrelli elevatori personalizzabili

Nessun carrello elevatore automatico Linde segue rigidi principi in termini di equipaggiamento. Oltre all’equipaggiamento di serie, ogni modello viene fornito al cliente con funzionalità opzionali, scelte in base alle specifiche esigenze. Tra gli equipaggiamenti speciali sono inclusi le funzioni di navigazione aggiuntive, come laser "a tenda" 2D e i sensori laterali supplementari che sfruttano la tecnologia laser. Batterie di diverse dimensioni, lettori di codici a barre e forche regolabili idraulicamente fanno parte, inoltre, degli equipaggiamenti speciali della gamma di carrelli elevatori automatici Linde, così come anche idiversi motori di trazione e sollevamento o il limitatore di altezza programmabile per il montante di sollevamento.

Carrelli elevatori autonomi in azione in un magazzino
Video sull'utilizzo di Linde Robotics presso Wolf