Carrello elevatore retrattile Linde R14 - R17 X in magazzino verticale
Movimentazione rapida nei magazzini con corridoi stretti

Carrelli elevatori retrattili

Maneggevoli, efficienti e sicuri nel magazzino

La movimentazione di carichi nei magazzini richiede molte operazioni e manovre, spesso in spazi ridotti e a grandi altezze di sollevamento. I carrelli elevatori retrattili Linde sono adatti proprio a queste condizioni e assicurano un lavoro particolarmente efficiente nei magazzini scaffalati. L'elevata maneggevolezza si accompagna a speciali sistemi di visualizzazione e guida assistita per permettere all’operatore una movimentazione rapida e sicura, per esempio adattando in automatico la velocità di guida e sollevamento o compensando con precisione le oscillazioni del montante su determinati modelli.

La progettazione della postazione di lavoro dell’operatore e dei montanti consente visibilità ottimale a 360°. Oltre a ciò, la cabina e i comandi sono pensati per soddisfare tutte le personali esigenze ergonomiche degli operatori. Per non affaticare l’operatore durante il lavoro, il comando Linde Load Control è incorporato nel bracciolo e la postazione di guida è protetta dalle vibrazioni. Un tettuccio panoramico in vetro antisfondamento, in opzione, aumenta la sicurezza degli operatori in corsie strette e quando si movimentano carichi a grande altezza.

Tutti i modelli hanno costi ridotti di service, grazie a componenti che richiedono poca manutenzione e lunghi intervalli. Le imprese possono scegliere il carrello elevatore adatto alle proprie esigenze tra un vasto assortimento di prodotti. A seconda del modello, i montanti raggiungono altezze fino a circa 14 metri e portate fino a 2500 kg.

Parola d'ordine: sistemi di guida assistita

In magazzini con corsie strette e scaffalature alte la visibilità e lo spazio di manovra sono spesso limitati. I carrelli elevatori retrattili Linde agevolano l’operatore con opportune indicazioni e sistemi di guida assistita, per aumentare la sicurezza e l'efficienza della movimentazione dei carichi. Il sistema di guida assistita Linde Curve Assist, per esempio, adatta in automatico la velocità in curva. Indicazioni sul peso del carico e sull'altezza di sollevamento forniscono all’operatore le informazioni necessarie per trasportare e impilare i carichi con rapidità e in sicurezza. Movimenti di sollevamento automatizzati, come il fine corsa ammortizzato o una velocità di guida regolabile in funzione dell'altezza, promuovono ulteriormente sicurezza ed efficienza. Infatti, anche in magazzini con limiti di spazio e condizioni di movimentazione intensive, i carrelli elevatori retrattili Linde possono manovrare con rapidità e sicurezza.

Due carrelli elevatori retrattili Linde al lavoro presso una scaffalatura.

Maggiore visibilità per maggiore sicurezza

Una visibilità dei carichi e dell'ambiente senza limitazioni è un requisito fondamentale per lavorare in sicurezza con i carrelli elevatori. Affinché ciò avvenga anche in situazioni di spazi ridotti, Linde ha ottimizzato la visibilità dei carrelli retrattili dotandoli di appositi ausili. Così, per esempio, nei carrelli elevatori della gamma R14 - R17 X, un nuovo concetto di montante ha permesso di raddoppiare l’area di visibilità. Il tettuccio in vetro antisfondamento (opzionale) garantisce un’ottima visibilità, preservando un'alta sicurezza. Per situazioni di movimentazione con visibilità molto scarsa, esiste inoltre la possibilità di montare una videocamera sul montante.

Operazioni confortevoli

Una postazione di lavoro ergonomica agevola il lavoro quotidiano degli operatori e aumenta la loro efficienza, in quanto si affaticano meno. A questo scopo, i carrelli elevatori Linde sono progettati in tutto e per tutto sulle esigenze ergonomiche, cominciando dall'accesso più basso, proseguendo con un telaio antivibrazione fino ad arrivare a un sedile ammortizzato che si adatta al peso dell’operatore (gamma R14 - R20). Gli ingegneri Linde sono riusciti a ottimizzare ancora di più lo spazio disponibile nel carrello elevatore, anche grazie a una progettazione innovativa. Inoltre, è possibile regolare i comandi e il sedile in vari modi, in base alle necessità ed esigenze individuali degli operatori.

Sequenze di lavoro rapide e manovre di guida efficienti

È proprio nei cicli ripetitivi che i risparmi di tempo in apparenza insignificanti si fanno notare. Per questo motivo, i carrelli elevatori retrattili Linde sono equipaggiati, per esempio, con uno sterzo regolabile. Così è possibile regolare la resistenza di sterzata, adattandola alle abitudini dell’operatore e alle esigenze della situazione. La doppia pedaliera consente cambi di direzione rapidi senza dover spostare i piedi. Anche le funzioni di sicurezza, come la regolazione automatica della velocità di guida in curva, o le funzioni ausiliarie, come la centratura del traslatore o la posizione orizzontale delle forche, aiutano gli operatoria velocizzare le sequenze di lavoro.

 Comando a doppio pedale di un carrello elevatore retrattile Linde

Raggiungere altezze elevate nei magazzini

Le superfici logistiche sono costose, per questo, nei magazzini vengono continuamente sviluppate scaffalature sempre più alte. Di conseguenza, cresce anche la necessità di carrelli elevatori in grado di raggiungere grandi altezze di sollevamento.

Negli ultimi dieci anni, la percentuale di carrelli elevatori retrattili con altezze di montante superiori a 8 m è in netto aumento e ormai persino i montanti alti 13 metri non sono più una rarità. Oltre alle altezze di sollevamento, aumentano anche le esigenze specifiche degli operatori di carrelli elevatori, che devono fare i conti con oscillazioni moltiplicate del montante e visibilità limitata. Per affrontare questa tendenza e le sfide che essa comporta per operatori e carrelli retrattili, Linde ha sviluppato, per esempio, il Dynamic Mast Control per compensare le oscillazioni del montante e ha ottimizzato la visibilità.

Prestazioni cinque volte superiori

Maggior efficienza

Numerosi sistemi di guida assistita aiutano gli operatori a movimentare con rapidità i carichi persino a grandi altezze di sollevamento.

Maggior sicurezza

Grazie a opportune migliorie dei componenti, gli operatori godono di una visibilità ottimale a 360°. Dotazioni accessorie, come una protezione per le spalle, riducono il rischio di incidenti in spazi stretti.

Più confortevole

Tutti i componenti della cabina si possono regolare in base alla corporatura dell’operatore. Un telaio antivibrazione permette di lavorare senza affaticarsi

Basso consumo

Soluzioni create in base alle esigenze di lavoro garantiscono un impiego particolarmente a basso consumo dei carrelli elevatori in settori specifici come, per esempio, in presenza di carichi voluminosi.

Maggior affidabilità

Intervalli di manutenzione di 1.000 ore di funzionamento consentono un impiego affidabile dei carrelli elevatori. Componenti a basse esigenze di manutenzione e facilmente accessibili agevolano il service e riducono i periodi di fermo del carrello.

Carrelli elevatori per ogni esigenza

Ogni settore ha le sue particolarità e anche da impresa a impresa le esigenze dei carrelli elevatori sono molto diverse. Per questo, vi sono carrelli elevatori retrattili per applicazioni speciali, come il trasporto carichi voluminosi o lo stoccaggio di pallet. Anche all'interno delle serie di carrelli elevatori retrattili, vi sono numerose varianti di prodotto che offrono la portata e le altezze di sollevamento necessarie. Inoltre, le imprese possono scegliere tra una vasta gamma di dotazioni accessorie, per esempio: una versione adatta all'impiego in celle frigorifere, un’altra con portiera antivento e riscaldamento del sedile per l'impiego all’esterno o uno sterzo girevole a 360° per manovrare in spazi molto stretti