Carrello elevatore combinato K di Linde Material Handling in azione con il sistema di navigazione in magazzino all'interno di un magazzino verticale
Con passo sicuro attraverso il magazzino verticale

Il sistema di navigazione in magazzino Linde

Grazie agli spazi stretti tra le corsie e alle grandi altezze di sollevamento, il magazzino a corsie strette consente un'elevata densità di stoccaggio. Ma questo tipo di stoccaggio, sebbene economicamente vantaggioso, richiede un impegno particolare sia agli operatori che ai carrelli elevatori. A causa dell'elevato numero di posti di stoccaggio disponibili, le coordinate di destinazione possibili per il conducente sono innumerevoli. Avere tutti questi posti di stoccaggio in mente e avvicinarsi il più rapidamente possibile al punto richiesto è molto complesso, motivo per cui i pallet vengono spesso immagazzinati nel posto sbagliato.

Per evitare tali errori e massimizzare la produttività del magazzino, le imprese sono alla ricerca di soluzioni per riconoscere in anticipo le cause di errore e mostrare sempre agli operatori il percorso più efficiente tra due punti all'interno di un magazzino verticale. Il sistema di navigazione in magazzino Linde supporta gli operatori in questo senso e migliora significativamente la produttività nei magazzini a corsie strette.

Carrello elevatore combinato K di Linde Material Handling in fase di picking con il sistema di navigazione in magazzino all'interno di un magazzino verticale


Il sistema di navigazione per il magazzino

Il sistema di navigazione in magazzino Linde comunica con il sistema di gestione del magazzino del cliente tramite WLAN e aiuta a ricevere ed elaborare rapidamente gli ordini di trasporto. Non appena l'operatore entra nella corsia giusta, il sistema di navigazione in magazzino lo guida fino alla destinazione specificata dal software di gestione del magazzino.

Il display del carrello elevatore mostra all'operatore sia la propria posizione all'interno della corsia che la posizione della merce di cui eseguire successivamente il picking. L'operatore conferma il completamento dell'ordine e trasmette le informazioni via WiFi al sistema di gestione del magazzino, che invia immediatamente l'ordine successivo. Se l'operatore ha utilizzato il ciclo forche opzionale per il picking di un pallet completo, il carrello elevatore conferma automaticamente l'esecuzione dell'ordine.

Il carrello elevatore rileva la propria posizione nella rispettiva corsia utilizzando tag RFID integrati nel pavimento o codici a barre applicati sugli scaffali lungo le corsie. Grazie a questo metodo, il sistema di navigazione in magazzino calcola il percorso più veloce ed efficiente verso l'articolo successivo e coordina in modo ottimale le manovre di guida e sollevamento del carrello elevatore.

I tag RFID sono integrati nel pavimento per essere utilizzati dal sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling.
Il sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling utilizza codici a barre applicati sugli scaffali.
I tag RFID sono integrati nel pavimento per essere utilizzati dal sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling.
Tag RFID per il pavimento
Il sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling utilizza codici a barre applicati sugli scaffali.
Codici a barre sugli scaffali

All'interno della corsia, l'operatore deve solamente attivare la leva di azionamento. Il carrello elevatore si sposta automaticamente a destinazione. Per la movimentazione di pallet completi, il sistema di navigazione in magazzino muove automaticamente i denti delle forche in posizione ottimale in modo che l'operatore possa attivare il ciclo forche opzionale per l'inserimento o il prelievo al fine di eseguire il picking del pallet successivo. Per il commissionamento, la cabina è posizionata in modo tale che l'operatore possa prelevare la merce in modo ergonomico. Questo processo semiautomatico alleggerisce il lavoro dell'operatore e aumenta le prestazioni di movimentazione riducendo al minimo gli errori di posizionamento.

L'operatore può effettuare correzioni manuali in direzione verticale e orizzontale senza perdere l'ordine di trasporto programmato. In questo modo è possibile, ad esempio, riposizionare i pallet che non sono stati immagazzinati con precisione. L'ordine di trasporto originale viene successivamente ripreso.

Determinando il percorso ottimale (blu) grazie al sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling, è possibile un risparmio di tempo fino al 25 percento.

Più veloci a destinazione

Il sistema di navigazione in magazzino Linde consente un risparmio di tempo fino al 25 percento e mostra all'operatore il percorso più veloce possibile verso la destinazione (blu).

Vantaggi del sistema in sintesi

  • Stoccaggio e picking sempre corretti
  • Stesse prestazioni di movimentazione per tutti i collaboratori
  • Precisione nell'avvicinamento ai posti di stoccaggio
  • Aumento della produttività possibile fino al 25 percento
  • Lavoro alleggerito dai cicli forche automatici opzionali
  • Apprendimento rapido da parte dei nuovi collaboratori

Disponibilità in qualsiasi momento

Il sistema di navigazione in magazzino Linde può essere adattato a qualsiasi magazzino. Ciò è consentito da un'interfaccia sul carrello elevatore attraverso cui è possibile collegare un terminale dati o il sistema di gestione del magazzino dell'impresa. L'intero sistema può essere programmato per capannoni di diverse altezze, corsie di diverse lunghezze e scaffali di diverse altezze. In caso di modifiche strutturali apportate al magazzino, questi parametri possono essere adattati anche in un secondo momento.

Il sistema di navigazione in magazzino Linde può essere utilizzato in modo indipendente o in combinazione con l'assistente per sicurezza di corsia (GSA). L'assistente per sicurezza di corsia aiuta a evitare danni alle attrezzature del magazzino, poiché il carrello elevatore e il software sono adattati con precisione al magazzino.

Il sistema di navigazione in magazzino di Linde Material Handling in azione in un magazzino verticale